015 767350

©2019 by STORICI ORGANI DEL PIEMONTE. Proudly created with Wix.com

Rastiglione
Chiesa di San Michele Arcangelo

Venerdì 9 agosto, ore 21,00

Marino Bedetti, oboe

Mario Duella, organo (Italia)

 

Giuseppe Sammartini  (1695 – 1750)

Sonata in sol maggiore per oboe e basso continuo

(Andante – Allegro – Adagio – Minuetto)

 

Niccolò Moretti (1736-1821)

Sonata del signor Mozart,appropriata all’organo dal signor Moretti

 

Joseph Haydn (1732-1809)

Dal concerto  in do maggiore per oboe ed orchestra Hob VII g (adattamento per oboe ed organo)

(Andante - Rondò)

 

Giuseppe Perosi (1842 – 1908)

Andante mosso da “Versetti brillanti e fugati” per organo

 

Frédéric Chopin (1810-1849)

Variazioni su un tema di Rossini per oboe ed organo

In collaborazione con Comune e Pro-Loco

 

Marino Bedetti ha studiato oboe sotto la guida di Sergio Crozzoli al Conservatorio “G.Verdi” di Milano dove si è diplomato a pieni voti nel 1982 e si è perfezionato,in seguito, al conservatorio di Berna con Hans Elhorst e Heinz Holliger.

Ha iniziato la carriera orchestrale ricoprendo il ruolo di 1° oboe presso l’Orchestra Sinfonica Siciliana collaborando, in seguito, con importanti orchestre tra le quali l’Orchestra della Svizzera Italiana, Pomeriggi Musicali di Milano, Sinfonica Abruzzese, Milano Classica, “Gasparo da Salò” di Brescia, “A.Toscanini” di Parma, “I Solisti Veneti” e Sinfonica di Lecco.

Si è esibito anche in qualità di solista, in importanti stagioni concertistiche Italiane ed Estere: Svizzera, Francia, Germania, Belgio, Ungheria, Rep.Ceca, Croazia, Russia, Austria e USA. Nel 1990, a Berna, ha eseguito il Concerto di B.A.Zimmermann nel Festival a lui dedicato.

Ha registrato per la Rai, la Radio Televisione Svizzera, Yugoslava, Belga, Cecoslovacca ed ha inciso  per le etichette: Tactus, Sirius, Dynamic, Carrara, Bayer-Record e Tiroler Festspiele Erl.

Si è dedicato allo studio della filologia esecutiva antica suonando su strumenti originali ed alla musica contemporanea partecipando ad importanti Festival Europei.

Dal 2000 collabora con il Comitato Editoriale dell’Associazione  “G.Ferlendis” di Adrara curando le revisioni e le pubblicazioni delle opere del grande oboista del quale ha recentemente inciso l’integrale dei concerti  per oboe e corno inglese (Tactus); ed è membro della giuria nel concorso internazionale a lui dedicato.

E’ docente di oboe al Conservatorio “G.B.Martini” di Bologna.   

This site was designed with the
.com
website builder. Create your website today.
Start Now